Music

6 abitudini che fanno grandi pianisti

6 Abitudini che fanno i grandi pianisti

“I grandi pianisti si esercitano molto”, hai assolutamente ragione.

Ma molti suonatori si esercitano quotidianamente, ma solo pochi diventano veramente bravi, e ancora meno diventano GRANDI.

Qual è il loro segreto?

Se pensi che sia il loro talento innato a distinguerli, mi dispiace deluderti. Non è così!

La grandezza sta nelle buone azioni che uno fa ripetutamente, e quindi le abitudini fanno grandi giocatori.

Quindi… significa che anche TU hai il potenziale per essere un grande pianista? SÌ!

Impara le 6 abitudini dei grandi musicisti e inizia a farle per portare il tuo modo di suonare il pianoforte ad un altro livello!

Bonus: Clicca qui per scaricare The 7 Easy Ways to Stay Motivated With Piano, e scopri il modo semplice per divertirti di più con la tua pratica!

1. I grandi giocatori preparano l’ambiente per la pratica

Hai mai interrotto la tua pratica a metà strada per controllare il tuo telefono/chiudere una finestra/prendere uno spuntino?

La distrazione rompe la tua concentrazione, e a volte è impossibile avere la mente accesa come prima. A lungo andare, questo ti costerà!

Come differenza, i grandi giocatori preparano tutto prima dell’allenamento per ottenere un ambiente favorevole.

Non sono quelli il cui telefono suona e ronza da quando l’hanno spento e messo via.

Vengono ben riposati, indossando abiti comodi, con i loro spartiti e le matite pronte.

Fondamentalmente, fanno la priorità di esercitarsi nelle migliori condizioni possibili. E per questo, la preparazione è la chiave!

2. I grandi giocatori si prendono cura delle loro risorse

Puoi individuare i grandi giocatori guardando come trattano le loro risorse.

Non stiamo parlando solo del pianoforte qui. Sì, i grandi musicisti puliscono e lucidano il loro pianoforte.

Ma al di là di questo, i pianisti che sono seri mostrano un enorme rispetto per tutto e tutti quelli che considerano importanti per la loro pratica/carriera:

I loro insegnanti, lo studio, i loro materiali, e soprattutto: le loro stesse mani!

Per esempio: quanti studenti conoscete che trascurano il riscaldamento dei polsi e delle dita prima di ogni sessione?

I grandi giocatori, come gli atleti, capiscono quanto sia importante riscaldare i muscoli prima degli sforzi.

Se sei nuovo a questa cosa del riscaldamento, prova a fare una serie completa di scale ed esercizi di Czerny prima di passare alla tua pratica del giorno. Noterete la differenza dopo poche volte.

3. I grandi giocatori analizzano i loro errori

Ti stai esercitando per ore? Bene!

Tuttavia, per farti diventare grande, non è il numero di ore che conta; è quello che fai con i tuoi errori.

Ripetere gli errori non ti porterà mai lontano, non importa quante ore ci metti. Ecco perché i grandi giocatori trovano sempre il tempo per analizzare.

Dove ho sbagliato? Dove sono andato troppo veloce/lento?

Questo è molto più difficile di quanto si pensi, poiché è necessario essere aperti a criticare se stessi. O peggio, a ricevere critiche costruttive da altri giocatori più grandi.

Anche quando è difficile da sentire, i grandi giocatori la prendono come un uomo (o una donna) perché sanno che li farà solo migliorare.

Un consiglio dai grandi giocatori:

Non prendere le critiche personalmente.

4. I grandi giocatori fissano degli obiettivi – e li schiacciano

Siamo onesti, va bene?

Quando ti siedi davanti al tuo pianoforte, hai uno scopo specifico in mente? O semplicemente ti eserciti senza scopo?

La cattiva notizia è che la pratica senza scopo non ti porterà da nessuna parte ed è in realtà peggio che non esercitarsi affatto. Se non hai una routine, puoi trovare una grande routine di pratica del pianoforte qui.

Anders Ericcson, un famoso psicologo, ha coniato il termine “Deliberate Practice”, che significa esercitarsi con uno scopo. Questa è la caratteristica delle persone che eccellono nel loro campo.

Durante la sua vasta ricerca tra giocatori di scacchi, atleti e musicisti, ha scoperto che i grandi sono quelli che arrivano alla pratica con obiettivi chiari per la loro sessione.

Quindi, dovresti iniziare a fare questa abitudine supportata dalla scienza.

Prendi tempo per sederti ogni settimana/mese e scrivi cosa vuoi ottenere entro la fine di questa settimana/mese.

Sii il più specifico e realistico possibile.

Ricorda, un progresso lento è pur sempre un progresso!

Un esempio di obiettivo a breve termine: entro la fine di questa settimana sarò in grado di suonare questo passaggio di 8 battute in modo impeccabile.

Qui troverete le vostre canzoni preferite per il pianoforte

5. I grandi musicisti non smettono mai di imparare

I grandi pianisti sanno molto su come suonare bene il pianoforte, ma non pensano mai di aver imparato tutto.

Così, non smettono mai di leggere di altri stili o di guardare altri grandi musicisti suonare. Fanno ricerche su diverse tecniche per superare il loro plateau (sì, anche i grandi musicisti lo sperimentano!). Chiedono consiglio ai loro insegnanti o tutor.

In breve: i grandi giocatori cercano costantemente un’istruzione adeguata perché va di pari passo con la pratica.

Ma se non riesco a ottenere un’istruzione adeguata per sostenere la mia pratica?

Ho indovinato la tua domanda prima ancora che tu la ponessi?

Viviamo nell’era in cui una grande istruzione è disponibile per tutti! Non avere un grande insegnante non è un ostacolo per diventare grande.

Approfitta delle molte lezioni di pianoforte online là fuori per aiutarti a passare la linea tra il buono e l’eccellente!

Tuttavia, fai attenzione perché non tutti sono creati uguali.

Quando uno studente di pianoforte mi chiede quale lezione online ha il miglior rapporto qualità-prezzo, consiglio sempre Playground Sessions.

È stata la mia prima scelta per anni, e ancora non si è spostata dalla posizione più alta nella mia lista delle migliori lezioni di piano online.

Cosa lo rende così grande però?

Perché penso che sia perfetto per te, a prescindere dal punto in cui ti trovi nel tuo percorso?

Leggi di più qui, e vedrai perché te lo consiglio vivamente.

6. I grandi giocatori si allenano con entusiasmo

Hai indovinato che i grandi suonatori sono quelli che non saltano le lezioni di pianoforte. Ma questa non è la fine della storia.

I grandi musicisti capiscono l’importanza di mantenere alto l’entusiasmo nel migliorare le loro abilità. Quando si esercitano, danno il massimo e lo fanno con passione.

Ma non si annoiano mai?

Certo che sì (sono esseri umani, dopotutto)!

I grandi giocatori coltivano sforzi continui per rinnovare le loro motivazioni.

Whoa, whoa! Sembra super difficile da fare.

Ho raccolto consigli provati e testati per mantenerti motivato nella tua pratica. Armato di questi, sarai pronto a prendere a calci nel sedere la noia.

Ecco qui: Le abitudini che fanno un grande giocatore

Per chiarire una cosa, però:

I grandi giocatori sono di tutte le forme.

Per esempio, non tutti i grandi giocatori suonano composizioni di Bach e Mozart!

Il genere di musica non ha niente a che fare con la grandezza del pianista/studente che sei.

E ti prometto:

Anche un principiante può essere un grande suonatore!

Inizia a inibire queste buone abitudini ora, e presto ne raccoglierai i frutti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *