Music

9 canzoni facili per pianoforte per principianti

Se siete un nuovo pianista o un pianista che ha ripreso ad esercitarsi da un po’, può sembrare che tutte le canzoni più belle siano troppo difficili da suonare subito. Forse c’è una canzone pop o un pezzo classico che avete sempre sognato di eseguire, ma sembra molto al di là del vostro livello di abilità. Probabilmente dovrete esercitarvi per anni prima di poter pensare di suonarlo correttamente, no?

Non è così. In effetti, ci sono molte canzoni per pianoforte che suonano complesse e bellissime, ma che sono piuttosto semplici da imparare. Quindi, come si fa a distinguere un brano musicale veramente difficile da un brano per pianoforte facile? Basta un po’ di lavoro da detective.

Se siete pronti a iniziare a indagare, continuate a leggere per scoprire come individuare i segnali dei brani per pianoforte adatti ai principianti. E se non vedete l’ora di provare voi stessi qualche brano facile, c’è anche un elenco di nove canzoni per pianoforte semplici e di grande effetto per i principianti che potete iniziare a suonare oggi stesso.

Come riconoscere i pezzi facili per pianoforte

Quando si tratta di capire se un brano di pianoforte è facile da suonare per un principiante, ci sono notizie cattive e buone. La prima è che dovrete leggere qualche spartito. La buona notizia è che questo non è affatto difficile, una volta che si sa cosa si sta cercando.

Una semplice pagina di spartito vi dice tutto quello che c’è da sapere sul livello di difficoltà di una canzone. In generale, dovreste cercare canzoni relativamente brevi, con un tempo costante e un ritmo semplice. Quando si inizia a suonare il pianoforte, è meglio evitare la musica che richiede di allungarsi per raggiungere grandi intervalli o di suonare molti accordi.

Se state pensando che individuare questi segnali in uno spartito sia più simile a decifrare dei geroglifici, non preoccupatevi! Ecco quattro fattori specifici che aiutano a identificare una canzone facile per pianoforte e come cercarli negli spartiti musicali.

1. Livello di indipendenza delle mani

L’indipendenza delle mani consiste nel far sì che le mani facciano cose diverse allo stesso tempo quando si suona il pianoforte. Nella maggior parte dei casi, la mano destra suona la melodia e la mano sinistra aggiunge l’accompagnamento. Le canzoni facili per pianoforte tendono ad avere un semplice accompagnamento con la mano sinistra che utilizza note singole o pochi accordi di base.

Quando si guardano gli spartiti, il pentagramma superiore mostra quali note vengono suonate con la mano destra e il pentagramma inferiore mostra quali devono essere suonate con la mano sinistra. Cercate canzoni che abbiano poche note o accordi sul pentagramma inferiore: saranno più facili da imparare per i pianisti principianti.

2. Gamma di movimenti della mano

Quanto più la mano deve saltare o allungarsi nel corso di un brano, tanto più è difficile suonarlo. È possibile identificare i salti della mano osservando come sono distanziate le note sugli spartiti. Sono vicine o molto distanziate? Se siete principianti, cercate di trovare canzoni in cui le note da suonare non siano troppo distanti l’una dall’altra.

Ecco un esempio di canzone facile per pianoforte: ha una gamma bassa di movimenti della mano e semplici schemi di accordi.

Esempio di spartito di una canzone facile per pianoforte

E di seguito un esempio di canzone per pianoforte difficile con un’ampia gamma di movimenti in entrambe le mani.

Esempio di spartito di una canzone più difficile

3. Ritmo

Lo schema ritmico di un brano’è un altro fattore che distingue le canzoni per pianoforte facili da quelle difficili. I ritmi difficili contengono molte note fuori campo o valori di nota strani, come note punteggiate o terzine (come si vede nell’esempio qui sotto.)

Esempio di spartito con note punteggiate e terzine

4. Tempo

I brani facili per pianoforte di solito non richiedono di suonare a un ritmo veloce. Come principiante, le dita si stanno ancora abituando a movimenti rapidi, quindi è meglio iniziare lentamente e aumentare il ritmo man mano che si prende confidenza con il brano.

Come si fa a capire se un brano contiene movimenti delle dita troppo veloci per un principiante? Come regola generale, si dovrebbero evitare i brani con molte note in sedicesimo o più alte. Per individuarle negli spartiti, cercate le note con due o più bandierine o che sono collegate con due o più fasci (come quelle evidenziate nell’immagine qui sotto.)

Esempio di spartito con note in sedicesimi

Se siete alla ricerca di un modo ancora più semplice per individuare semplici canzoni per pianoforte, allora visitate l’applicazione flowkey. Qui si possono trovare tutti i tipi di canzoni, dalla classica al pop, scelte da pianisti professionisti per essere ideali per i principianti. Basta impostare il filtro delle canzoni su “Beginner” e si parte!

Iscriviti per scoprire altre canzoni.

Nove semplici canzoni per pianoforte che potete iniziare a suonare subito

Ora che sapete come individuare una canzone facile per pianoforte, che ne dite di qualche ispirazione musicale? Ecco nove ottime canzoni per pianoforte da suonare per i principianti.

Veliero in fuga

Questa canzone di mare è facile e veloce da imparare, ma attenzione: il suo testo vi rimarrà impresso nella mente! La canzone era originariamente cantata dai marinai mentre svolgevano il loro lavoro sulle navi. Il suo ritmo costante dava il ritmo ai compiti ripetitivi e la melodia semplice e allegra aiutava ad alleggerire il peso del duro lavoro, due caratteristiche che rendono questo brano perfetto per i principianti del pianoforte.

Tutti i bei cavallini

Non solo questa ninna nanna tradizionale è perfetta per calmare i bambini apprensivi, ma è anche una canzone per pianoforte facile da imparare in pochissimo tempo. Sta a voi decidere se usarla per far addormentare i più piccoli o per intrattenere il pubblico. Grazie al ritmo costante, alla ripetizione della melodia e alla piccola gamma di movimenti delle mani, non ci vorrà molto perché questo brano inizi a scorrere sulle vostre dita.

Grazie stupefacenti

Porta il tuo pubblico in chiesa con un inno senza tempo, facile da padroneggiare anche per i principianti del pianoforte. Questo semplice arrangiamento di “Amazing Grace” mantiene le cose brevi e dolci. La melodia della mano destra scorre dolcemente ed è accompagnata da morbidi accordi spezzati della mano sinistra.

Musetta in re maggiore, Johann S. Bach

Siete pronti per qualcosa di più classico? Questo vivace brano di Bach è ideale per i pianisti alle prime armi in cerca di una sfida. “Musette in D Major” presenta ritmi semplici, ma il suo tempo vivace e l’uso frequente di note in sedicesimi aumentano la difficoltà. La chiave per conquistare questo brano è la lentezza e la costanza.

Valle del fiume rosso

Da Westworld a Red Dead Redemption, il vecchio West sta tornando in auge ultimamente. Quale momento migliore per familiarizzare con questa canzone da cowboy che’è facile da imparare e divertente da suonare. In questo arrangiamento più semplice di “Red River Valley” le mani rimangono centrate sul Do, così la canzone cade bene sotto le dita. Inoltre, suonate per lo più note bianche, con solo qualche nota nera verso la fine. Facile come una torta di mele!

Tema del lago dei cigni, Pyotr Ilyich Tchaikovsky

Il tema del titolo del famoso balletto di Tchaikovsky’è immediatamente riconoscibile e più facile da suonare di quanto si possa pensare! La bella e fluida melodia utilizza una discreta quantità di ripetizioni, quindi dovreste essere in grado di prendere rapidamente il ritmo delle cose.

Il brano è suddiviso in modo abbastanza uniforme tra la mano destra e la mano sinistra. Anche se in alcuni punti dovrete suonare con entrambe le mani contemporaneamente, le note fluiscono l’una nell’altra in modo così fluido che vi troverete a percorrerle con facilità prima di accorgervene. Una volta acquisita la padronanza degli schemi ritmici di questo brano, è un pezzo ideale per mostrare la propria espressione emotiva.

Barcarolle, Jacques Offenbach

Le barcarole erano tradizionalmente cantate dai gondolieri veneziani e seguono tipicamente un ritmo che ricorda la bracciata del gondoliere’e sono state eseguite da Offenbach. Il brano di Offenbach non fa eccezione, attenendosi al metro 6/8 a un tempo moderato. Entrambe le mani sono impegnate per tutta la durata del brano, ma rimangono sempre ancorate sul Do, in modo da non doversi preoccupare di fare grandi movimenti.

La “Barcarolle”, conosciuta anche con il suo nome completo “Belle nuit, ô nuit d’amour”, è considerata la più famosa barcarolle mai scritta, il che la rende un’aggiunta memorabile e impressionante al repertorio di qualsiasi principiante’

Clair de Lune, Claude Debussy

“Clair de Lune” (“Chiaro di luna”) è uno dei brani per pianoforte più amati di Debussy’ed è facile capire il perché una volta ascoltata la sua melodia di struggente bellezza. Mentre il brano diventa piuttosto complicato a partire dalla sezione centrale, la sua famosa introduzione è molto più semplice. Si suona una melodia lenta e delicata con la mano destra e alcuni semplici accordi spezzati con la sinistra. Ci sono solo pochi momenti in cui entrambe le mani lavorano contemporaneamente, lasciandovi liberi di concentrarvi sulle note e sul ritmo.

Nella sala del re della montagna, Edvard Grieg

Se siete alla ricerca di un brano per pianoforte per principianti con un po’ di drammaticità, “Nella sala del re della montagna” è intenso quanto basta. Questo tema iconico del compositore norvegese Edvard Grieg è una masterclass nell’escalation della tensione musicale, passando da un’apertura incerta a una conclusione febbrile.

Le prime due sezioni di questo brano sono le più semplici. Dovrete suonare con entrambe le mani in modo indipendente e coprire un bel po’ di note, quindi mantenete un ritmo lento finché non sarete completamente a vostro agio con la melodia. Poi potrete iniziare a velocizzare le cose per replicare quel famigerato motivo selvaggio.

Qualcuna di queste canzoni facili per pianoforte vi fa venire voglia di battere i tasti? Beh, siete fortunati: sono tutte disponibili nell’applicazione flowkey e alcune di esse possono essere suonate gratuitamente!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *