Music

Cosa sono le dita del pianoforte?

Cosa sono le dita del pianoforte?

Hai sentito parlare delle dita del pianoforte ma non sei sicuro di cosa siano?

Vuoi saperne un po’ di più sulle diteggiature del pianoforte?

Le dita del pianoforte e le diteggiature del pianoforte sono termini vaghi che significano la stessa cosa o cose completamente diverse.

Quando i miei studenti mi chiedono queste cose, rispondo alle loro domande in base a ciò che intendono realmente quando chiedono:

Cosa sono le dita del pianoforte?

Le dita del pianoforte sono i numeri associati ad ogni dito per aiutare un pianista a sapere dove posizionare le dita. Con i pezzi avanzati, la conoscenza di queste diteggiature aiuta a suonare un pezzo in modo più efficace. Le dita del pianoforte possono anche riferirsi ad una rara sindrome in cui le dita delle mani e dei piedi sono anormalmente lunghe.

Controlla il resto dell’articolo per ulteriori dettagli e risposte alle domande più frequenti relative a pianoforti e dita.

Tabella dei contenuti

Che cosa sono i numeri delle dita del pianoforte?

I numeri delle dita del pianoforte (più spesso indicati come diteggiature del pianoforte) sono un modo comune di riferirsi alle dita di ogni mano.

  • Pollice = 1
  • Indice = 2
  • Medio = 3
  • anello = 4
  • Piccolo = 5

Questo significa che con i palmi rivolti verso il basso, i numeri della mano destra vanno 1, 2, 3, 4, e 5 da sinistra a destra.

I numeri delle dita della mano sinistra vanno 5, 4, 3, 2, e 1 da sinistra a destra.

Sugli spartiti per pianoforte, questo è spesso annotato da piccoli numeri sopra o sotto certe note. Queste diteggiature sono fornite come un suggerimento al suonatore su come dovrebbe diteggiare le note.

  • La mano destra suona il pentagramma superiore o gruppo di note.
  • Il pentagramma inferiore appartiene alla mano sinistra.

.

Quindi, i numeri su queste note corrispondono alla mano che appartiene al pentagramma (come mostra l’esempio).

Cosa significa avere le mani del pianoforte? Quando si parla di dita di pianoforte, mi viene spesso chiesto di mani di pianoforte e di cosa significhi questo. Avere le mani da pianoforte non si riferisce ad una dimensione della mano o delle dita (nonostante il comune termine improprio chiamato sindrome delle dita da pianoforte). Mani da pianoforte è usato per riferirsi al modo in cui le mani si muovono quando suonano il pianoforte. Le mani sono tenute e si muovono in modo diverso quando si suona, quindi questo modo è chiamato da molti “mani da pianoforte”. Mani aperte e rilassate Dita che si muovono velocemente Tocco e posizionamento precisi Dita curve ma forti Potente ma delicato quando serve

Posso suonare il pianoforte con le dita corte?

Sebbene certi passaggi siano più facili con una mano più grande, anche i bambini prodigio possono suonare pezzi avanzati con le loro piccole mani.

Questo è come dire che perché sei alto, sei automaticamente bravo a basket. Certo, aiuta, ma è solo un piccolo pezzo del puzzle.

Tuttavia, una persona più bassa non potrà mai giocare nella posizione di centro difensivo alto. Può però essere un playmaker.

Lo stesso vale per il pianoforte.

Uno dei miei musicisti preferiti è Elton John. Se non avete mai visto le sue dita, sono piuttosto piccole.

Ha iniziato con una formazione di pianoforte classico ed era noto per il suo grande talento in questo come nel blues e nel rock che suonava da ragazzo.

Sapeva che le sue piccole mani gli avrebbero impedito di essere un maestro di pianoforte classico. Ma questo gli ha impedito di diventare un maestro pianista popolare?

Nemmeno un po’. Ha trovato lo stile e la musica che funzionavano per lui, e ora è considerato uno dei migliori musicisti mai vissuti.

Non sei il solo a preoccuparti di questo, ma non stressarti.

Robert Schumann, un famoso compositore di pianoforte dell’inizio del 1800, inventò un dispositivo di allungamento delle dita per renderle più lunghe perché era stressato dal fatto di avere dita più corte.

Hanno finito per rompergli le dita e influenzare la sua capacità di suonare per il resto della sua vita.

Suonare il piano allunga le dita?

No, suonare il pianoforte non influisce affatto sulla lunghezza delle dita. Ma c’è un fenomeno che ha portato a questo mito.

Quando si ha una cattiva postura, si tende a rilassarsi in avanti. Quando raddrizzi la schiena e stai dritto, ti fa sembrare più alto.

In realtà non sei diventato più alto; la postura ha sfruttato al massimo la tua altezza.

È la stessa cosa per le persone che suonano molto il pianoforte.

Le loro dita sono più flessibili e potenti. Questo dà l’illusione che le dita crescano quando si tengono le mani in fuori.

Sono più flessibili e potenti.

Potresti anche divertirti ad imparare in quale famiglia si trova il pianoforte.

Suonare il piano fa male alle mani?
No, a meno che tu non stia usando una cattiva tecnica. Per coloro che lasciano che le loro dita si pieghino all’indietro quando suonano o forzano troppo le loro mani, nel tempo, si può finire con dolore e piccoli problemi alle dita e alle mani. Questo è vero anche per coloro che si esercitano per lunghi periodi sporadicamente. Proprio come non dovresti andare a correre una maratona senza allenamento, non andare a fare una sessione di allenamento di 6 ore dal nulla. Costruisciti e allenati. Lascia che i tuoi muscoli e tendini sviluppino la forza gradualmente. Utilizzare una buona tecnica e il buon senso aiuterà effettivamente le tue articolazioni e le tue mani a rimanere più sane più a lungo.

Conclusione

Spero che ti sia piaciuto imparare cosa sono le dita del pianoforte.

Le diteggiature al pianoforte sono una cosa importante da sapere man mano che si migliora nelle proprie capacità pianistiche.

Uno dei modi migliori per imparare è attraverso la pratica, ed è necessario rimanere motivati a praticare regolarmente con una buona tecnica.

Ultimamente sono stato ossessionato da un programma di apprendimento del pianoforte chiamato Flowkey. Mi aiuta a rimanere motivato offrendo più di 1.500 canzoni da imparare e grandi video corsi, il tutto per una bassa tariffa mensile (sebbene ci sia anche una versione gratuita disponibile).

Zach VanderGraaff è un insegnante di musica K-5 nelle Bay City Public Schools in Michigan. È un past-president del Michigan Kodaly Educators e segretario esecutivo della Midwest Kodaly Music Educators Association.

Posti recenti

Sì, la maggior parte delle persone sa che il flauto è uno strumento alto, ma esattamente quanto alto suona? Tutti i tipi di flauto hanno una gamma simile? Il flauto da concerto standard ha una gamma di C4-C7.

Quando la gente pensa al flauto, immagina per lo più lo stesso tipo, il flauto soprano o il flauto di Do. Ma poi, quando vedono una marching band o un ensemble avanzato, possono rimanere scioccati nel vedere.

Su Dynamic Music Room

Dynamic Music Room è stato avviato nel 2019 da Zach VanderGraaff con l’obiettivo di fornire risorse utili per insegnanti di musica, genitori, studenti e tutti i musicisti. Zach ha insegnato a musicisti di tutte le età per oltre 15 anni e vuole continuare a diffondere la sua passione per tutte le cose della musica. Visita la pagina About The Authors per conoscere i diversi autori di questo sito.

A proposito degli autori

segnala questo annuncio

Disclosure

Come Amazon Associate guadagno dagli acquisti qualificanti. Occasionalmente ci colleghiamo a beni offerti da venditori per aiutare il lettore a trovare prodotti rilevanti. Alcuni dei link possono essere di natura affiliata, il che significa che guadagniamo una piccola commissione se un articolo viene acquistato. Collaboriamo anche con CJ, ClickBank, ShareASale, e Flowkey per fornirti le migliori opzioni là fuori.

segnala questo annuncio

Non tutti i link sono affiliati, ma è sicuro che quando sono collegati a un prodotto potrebbero esserlo. Tuttavia, passiamo su buone “offerte” per noi al fine di darvi informazioni sulle migliori opzioni là fuori. Per tutti i dettagli leggi la nostra politica sulla privacy.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *